07 ottobre 2008

Anna Politkovskaja (II)

2 commenti:

Virgolette ha detto...

Leggevo da qualche parte, (on line) che delle varie denunce di Anna e di buona parte del suo lavoro giornalistico ne fosse stata ingigantita l'importanza e il valore.

Potevo anche evitare di scriverlo perché non mi ricordo dove l'ho letto e cosa c'era scritto esattamente, ma la cosa mi ha colpito.

Critiche discutibili a parte, dobbiamo rispettare il fatto che abbia pagato con la vita il suo coraggio.

E mi viene in mente Saviano...

Gli è stato chiesto:
"tornassi indietro lo rifaresti?" e la sua risposta è stata bellissima, proprio il massimo dell'onestà:

"Non so".

Matteo Mazzoni ha detto...

@virgolette: Anna Politkovskaja non era una santa, era lei per prima a dirlo... Però criticarla ora mi pare un po' vigliacco... Quanto a Saviano, è stato sincero e va apprezzato anche per questo... Chissà se lascerà l'Italia come ha detto...