17 novembre 2008

Onorevole, se quello che vuole è inquadrare e (tar)tassare i blog, se lo Levi dalla testa!

Ricardo Franco Levi è un oriundo uruguagio e questo potrebbe anche renderlo simpatico agli amanti del calcio, soprattutto a quelli più vecchi di me, memori delle imprese di Ghiggia e Schiaffino.

Ma per i blogger Ricardo Franco è soprattutto l'autore del disegno di legge Levi-Prodi, in cui si proponeva di parificare i blog ai prodotti editoriali cartacei con annessi e connessi inquadramenti e tassazioni. Una trovata degna di un paese che ha avuto a suo tempo la tassa sul macinato e che ha proposto in epoca moderna di tassare gli SMS, che ha le imposte tra le più alte d'Europa (con l'evasione fiscale più alta d'Europa) con cui si finanziano i servizi tra i peggiori d'Europa. Una trovata che ha contribuito a rendere impopolare un governo retto da una maggioranza risicatissima, legato a volte allo stato di salute dei senatori a vita... Non contento, adesso Ricardo Franco torna alla carica.

2 commenti:

Massim. ha detto...

Come già scritto nel miio blog, quoto al 100% Matteo.
Il mio timore è questo sia solo l’inizio.
Stanno toccando l'unico canale realmente ancora libero in Italia. Ecco forse perchè, da quelli come me puòà arrivare una reazione da alcuni giudicata eccessiva.
E poi se questa è la proposta del Pd non oso pensare se e quando il PdL (che ha una maggioranza schiacciante in Parlamento) presenterà la sua cosa andremo a leggere…

Matteo Mazzoni ha detto...

@massim.: staremo a vedere... Intanto è bene che queste cose si sappiano!