28 giugno 2007

Giardino dei Popoli

Care amiche e cari amici,
anche quest'anno il Gruppo Amnesty di Bologna parteciperà al
Festival "Giardino dei Popoli - per un mondo interculturale, creativo, colorato",
che si terrà
venerdì 29, sabato 30 giugno e domenica 1 luglio
al Parco dei Giardini (Ca' Bura) di Via Corticella
(sotto trovate informazioni, orari e il programma in dettaglio)
Al tavolino avremo come sempre appelli e materiale informativo ma potrete anche partecipare alla consultazione popolare della Campagna Controlarms sul Trattato per il controllo del commercio delle armi; venerdì sera vi segnaliamo la proiezione del film "Road to Guantanamo", premio Migliore Regia al Festival di Berlino 2006.
Veniteci a trovare, vi aspettiamo!
- - -

II Edizione Festival

GIARDINO DEI POPOLI

venerdì 29 giugno - h 18-24

sabato 30 giugno - h 16-24

domenica 1 luglio - h 16-24

Presso il Parco dei Giardini (Cà Bura) di Via Corticella

(bus 11c capolinea Arcoveggio; oppure bus 27, 97, 98 Corticella fermata Lipparini)

PROGRAMMA

Durante le tre giornate saranno presenti:

  • Banchetti informativi delle associazioni
  • Angolo massaggi e terapie alternative
  • Microfono aperto per lettura poesie: Culture del mondo.
  • Mostre fotografiche.
  • Artisti da giardino
  • PARCO DEL PENSIERO: Lascia un pensiero e ne riceverai un altro
  • Spazio giochi per i bambini
  • Balli tradizionali (I Grilli)

VENERDI 29 GIUGNO (18.00/24.00)

17.30 Apertura festival

18.00i Clownerie per bambini (Andare a Veglia)

18.00-20.00 Massaggi e terapie alternative: reflessologia plantare integrata e massaggio rilassante con oli essenziali.

18.30-19.30 Forum di Teatro dell'Oppresso. Presentazione del progetto VOLABO L'arte della comunicazione: insegnando si impara, imparando si insegna e illustrazione degli strumenti di informazione sui servizi diretti a migranti.

19.00-22.00 Cucina Senegalese (Toubandindy Diengseynabou)

20.00-21.00 Spettacolo teatrale: Xawaare_La Festa del Villaggio. Regia di Mamadou Dioume. Interpreti: Sara Grippo, Laura Manconi, Massimo Giudici. Musiche: Gianluca Carta, Tamburi Senegalesi. Voce: Sibillla Chapel.

21.00-22.00 Mikrokosmos - Coro Multietnico di Bologna diretto da Michele Napolitano

21.30- 22.30 Proiezione: The road to Guantanamo. Regia Michael Winterbottom e Mat Whitecross, Fandango Entertainment, Gran Bretagna 2006 (91').

22.15-24.00 Concerto JACARÉ

SABATO 30 GIUGNO (16.00/24.00)

16.00 Apertura festival

16.30-17.30 Presentazione progetto SOKOS: La cura delle donne che curano. Relatore Prof. Rabbih Chattat, medico specialista in psicologia clinica, Università di BO Facoltà di Psicologia Clinica .

17.00 Clownerie per bambini (Andare a Veglia)

17.30 Laboratorio sull'acqua e movimenti sismici (Geologia senza Frontiere, CNR)

18.00-20.00 Massaggi e terapie alternative: M'assaggiatori, massaggio sonoro con didjeridoo, reflessologia plantare integrata e massaggio rilassante con oli essenziali.

18.00-19.00 Incontro con gli umoristi IDA e ZAP.

18.15-19.15 Djang (Imparare):Laboratorio di percussioni. (Djembe Rythm)

18.30-20.00 Lezioni aperte di Aikido: Un'arte per la pace. Accademia di Aikido Bologna

19.00 Capoeira Angola Palmares Bologna

19.00-22.00 Cena Eritrea (SOKOS)

19.15-20.15 Aperitivo: musica dal Mozambico di Fernando Chironda.

20.30-21.30 Spettacolo teatrale: Brigante se more di e con Carla Vitantonio.

21.00-22.00 Proiezione: Voce dentro, voci fuorivideo_progetto documentaristico , (55 min) regia Ülle Toode. Al termine incontro con la regista.

22.00-24.00 Concerto DJEMBE RYTHM (Musiche dal Senegal)

DOMENICA 1 LUGLIO (16.00/24.00)

16.00 Apertura festival

16.30-18.30 Tavola rotonda: Quale cura per quale persona? Terapie e terapeuti in un mondo globalizzato. Interverranno: Dott. Marco Minarelli, pediatra, coordinatore Consultorio Famigliare–Pediatria di Comunità, Distretto Pianura Ovest BO. Dott.ssa Grazia Lesi, ginecologa, agopuntore, Responsabile progetti di ricerca in agopuntura della U.O. Consultori, AUSL BO. Prof. Rabbih Chattat , medico specialista in psicologia clinica, Università di BO Facoltà di Psicologia Clinica . Dott. Paolo Ballarin, psicologo psicoterapeuta

16.30 Laboratorio: Stoffe dei Popoli.

17.00 Cucina tradizionale Emiliana: crescentine. (Associazione Ca Bura)

17.00 Clownerie per bambini (Andare a Veglia)

18.00-20.00 Massaggi e terapie alternative: M'assaggiatori, massaggio sonoro con didjeridoo, reflessologia plantare integrata e massaggio rilassante con oli essenziali.

18.30-20.00 Lezioni aperte di Aikido: Un'arte per la pace. (Accademia di Aikido Bologna)

19.00-20.30 Assaggi Zuppe fredde dei popoli (Gli Amici di Piazza Grande)

19.15-20.15 Aperitivo: Performance_ live Didjeridoo di Gianni Placido (Didjeridoo Bologna)

20.00-21.00 Meditazione Tibetana Qi Gong e PNEI. (Daniela Cavallo)

20.00 -21.00 Proiezione Queer for Peace: appunti dai confini. (Palestina/Israele, 2003)

21.00-22.00 Spettacolo teatrale: 65 vestito. Progetto Standard Teatro. Regia/Testo: Arturo Negro. Musiche: Gruppo Zoe e Dj Francois. Fotoinstallazioni: Michele Ricchetti.

22.00-24.00 Concerto MILLE PAPAVERI ROSSI

Evento organizzato da:

Antica come le montagne

Associazione Yoda

Accademia di Aikido Bologna

con il patrocinio di:

Centro Servizi per il volontariato della Provincia di Bologna

Quartiere Navile

Comune di Bologna

Regione Emilia Romagna

Associazioni che hanno aderito:

Associazione YODA, Antica come le montagne, Accademia di Aikido Bologna, Cà Bura, SOKOS, Cielo Mar y Tierra, N.A.Di.R, Arcoiris, Andare a veglia, Amnesty International, Amici di Piazza Grande Onlus, Avvocato di Strada, Ghina Domus International, Yap, Ida e Zap, Rete Lilliput, Ingegneria senza frontiere, Geologia senza frontiere, Antagonismo gay: Queer for peace, Un ponte per, VideoInflussi, I Grilli, Circolo Arci Sputnik Tom, ArciMondo, Albero di Cirene, Aprimondo Centro Poggeschi, Curcubeu, Circolo Sardegna, Bologna by Now, Amici di Beppe Grillo, Associazione Unione Latino Americana ( U.L.A), Fiori di Strada Onlus, Rete Scuole Italiane per Migranti Adulti, M'assaggiatori, Associazione Culturale Mikrokosmos, Ya Basta, Psicologi per i Popoli (Emilia Romagna), Didjeridoo Bologna, Comitato di Bologna_Tutti Diversi Tutti Uguali, Libri e Dintorni, Associazione Mondo Donna Onlus, , Emergency, Intercultura (AFS).



--
Amnesty International Bologna
Via Irma Bandiera 1/5 - 40133 BO
tel 051/434384 - fax 051/6145363

17 commenti:

rosadimaggio ha detto...

Wow!

:)

Mi piaccino queste iniziative originali per un nobilissimo scopo!

Esempio:
Lascia un pensiero e ne riceverai un altro

:))

oppure

la musica tradizionale africana

:)))

Ti segnalo un errore di battitura:

"m'assaggiatori"

(scusami ma mi c'è caduto l'occhio... deformazione professionale!)

:))))

Matteo Mazzoni ha detto...

@rosadimaggio: e se quel "m'assaggiatori" fosse intenzionale? Visto che in questa kermesse ci sono tante cose curiose, ho pensato che fosse qualcosa che unisce il massaggio e l'assaggio... Ma forse ho pensato una bischerata...

rosadimaggio ha detto...

Oddio Matteo...

Tutto può essere!

Ma in quel caso cosa si assaggerebbe?

:)))

Matteo Mazzoni ha detto...

@rosadimaggio: preferisco non pensarci... Tanto più che non so se andrò a questa manifestazione... Ma in ogni caso l'ho segnalata ai miei amati lettori...

Gabriele ha detto...

Si...il m'assaggiatore è uno che massaggia e mangia contemporaneamente e poi con le mani unte di cibo continua a massaggiare.

P.s.= Leggete il mio ultimo commento sul mio blog relativo al "popoff" di Matteo.

p.p.s.s.= Ma qual'è l'indirizzo del blog di Rosadimaggio?

rosadimaggio ha detto...

Gabriele, ancora il mio blog deve aprire i battenti, ma ti prego, chiedi prima il permesso a Matteo!

Mi da l'idea che sia un po' possessivo in fatto di amici...

Sei il benvenuto se vorrai.

:)

Matteo Mazzoni ha detto...

@rosadimaggio: a te piace provocare... Io sono permaloso e spesso questa tua caratteristica mi irrita, ma devo riconoscere che in genere le tue provocazioni sono intelligenti, simpatiche, azzeccate insomma... Stavolta, però, hai toppato di brutto... Primo, perché non vedo come, conoscendomi solo online, tu possa giudicare il mio atteggiamento verso i miei amici (e Gabriele è un amico di vecchissima data, ci conosciamo da 25 anni)... Secondo, quello che dici è ben poco gentile nei confronti di Gabriele stesso, che conosci ancora meno di me e che è una persona troppo libera per tenersi per 25 anni un amico che lo volesse controllare... Mi piacerebbe sapere cosa direbbe questi in proposito, ma penso che non dirà nulla, perché, al contrario del sottoscritto, non raccoglie tutte le provocazioni... E poi voglio dirti un'altra cosa... E te la dico per il tuo bene, perché, anche se con questa infelicissima battuta mi hai fatto davvero arrabbiare, non voglio arrivare allo scontro con te... Il problema non è solo la mia permalosità... Non voglio parlare col tono dell'esperto - sono assai ignorante, soprattutto in campo tecnico - ma dopo 9 mesi di attività come blogger, ho capito che atteggiamenti come i tuoi non sono molto graditi nella cosiddetta "blogosfera" (il mondo dei blogger)... E nei forum sono ancora meno graditi... Non intendo dire che questi atteggiamenti siano oggettivamente sbagliati (io li trovo spesso irritanti, ma il mio parere vale quanto quello di chiunque altro), ma "paese che vai, usanza che trovi"... Solito esempio cretino, nello stile del sottoscritto: di per se non c'è nulla di male a offrire una fetta di salame a qualcuno, anzi, ma se la offri a un ebreo o a un musulmano osservanti che tu conosci come tali, questi potrebbero ritenerti un'ignorante o una provocatrice... Stammi bene...

rosadimaggio ha detto...

Caro Matteo, io non mi ritengo una provocatrice e ti garantisco che proprio nei tuoi confronti ho cercato di andarci molto cauta... (è meglio se non approfondisco, ti basti il: "chi ha orecchie per intendere").

Dentro di te, sei consapevole di essere sempre stato tu a provocare per primo in maniera molto subdola, però ti passo questa sciarada, così potrai far vedere quanti vali ai tuoi amici (e forse anche a te stesso).

Ti ringrazio moltissimo per i tuoi preziosi consigli.
Li accetto volentieri da una persona di diversi annetti più grande di me.

Questo però non servirà a far cambiare la mia maniera di essere, perchè io ritengo essere la più giusta.

Del "paese che vai usanza che trovi" me ne frego altamente. Io sono così e mi piaccio così: prendere o lasciare (e da quello che ho visto in giro posso vantare diverse "imitazioni", il che mi rende orgogliosa).

Neanche io ho l'intenzione di litigare con te, onde per cui, data la tua insofferenza verso di me, la scelta più sensata è quella di chiudere qui, senza nessuna possibilità di appello.

Questo non toglie che alcune mie idee combacino perfettamente con le tue (sempre che non siano studiate a tavolino e false di conseguenza).

Sono convinta che questo mio post ti piacerà moltissimo, anche se non lo ammetterai.

PS: Ultimamente hai per caso letto: L'arte della guerra di Sun-Tzu?

;)

rosadimaggio ha detto...

Un'ultima cosa che potrai cancellare se vuoi.

Oggi pomeriggio, ad una fiera, ho visto delle magliette per bambini personalizzabili (puoi farci scrivere il nome che vuoi sopra).

Per l'appunto, caso ha voluto, che ne notassi una con il nome Matteo e il disegno di Pinocchio!

Ti giuro che non è una provocazione, l'ho visto veramente!

:)

Matteo Mazzoni ha detto...

@rosadimaggio: non cancello mai alcun commento (a meno che non mi chiedano di farlo), neanche quelli degli spammer e dei cretini... Non vedo perché dovrei prendermela per le magliette con Pinocchio e la scritta Matteo, quando la mia amica scrittrice ha chiamato Matteo il personaggio più negativo del suo romanzo... Quanto al resto, è giusto che ti comporti come meglio ritieni... Anch'io ritengo che sia giusto dirti che non mi piace un certo tuo modo di fare... Quindi credo che continueremo a sentirci... Non ci tengo a rompere i rapporti... Anche perché non mi fai sempre arrabbiare e lo sai benissimo... Potremmo dunque continuare così: tu a scrivere quello che vuoi e io a prendermela quando ritengo che ciò mi urti... Tu reclami di voler continuare a essere come sei e anche io, ma con meno convinzione di te... Infatti vorrei non farmi più trascinare dall'ira e dirti in sostanza le stesse identiche cose con meno rabbia... Su tante cose hai ragione... Fregatene pure delle usanze altrui (anche se qualcuno potrebbe considerarlo irrispettoso), ma poi non stupirti se qualcuno ti caccia da un forum dicendoti che fai dei "flame" o del "trolling"... Ma per non farsi cacciare dai forum, basta non entrarci... Comunque non cercare di convincermi che sono io a provocare te, perché non ci riuscirai mai... Come te, respingo al mittente le accuse di essere un provocatore... Rispondere ai tuoi messaggi non fa crescere in alcun modo la mia autostima, che resta sostanzialmente piuttosto bassa né tantomeno mi serve per "fare il grosso" davanti ai miei amici, che hanno ben di meglio da fare che seguire certe nostre stucchevoli discussioni... Stammi bene

rosadimaggio ha detto...

Stai cercando di dirmi che non sono gradita nei Forum?

Ma perchè, Matteo, non l'avete detto subito?

Sai quante figuracce vi sareste risparmiati?

La mia forza sta (anche) nel non avere nessuna paura di stare da sola. Ho uno scopo, certo, ma stai sicuro che ci arrivo, con te o senza di te.

L'ho deciso e questo basta.

Avrò quello che voglio. Punto.

Vedi, Matteo io non ho bisogno di nessuno, e anzi sento la pressione degli altri che si vogliono attaccare a me e non lasciarmi andare. Mai e poi mai.

La verità più nuda e cruda è che io sto bene anche così...Ecco l'enorme e abissale differenza.

Abbi cura di te, perchè ci tengo.

Sei solo una brava persona "imprigionata"...

:)

rosadimaggio ha detto...

Un'ultima cosa:

Tu hai una predisposizione a complicarti la vita veramente unica!

Questo modo che hai di fare delle scelte mi piace molto, perchè sai che ne pagherai le conseguenze e nonostante questo scegli.

E si vede che non era destino!

Scusami questi post a puntate ma non si possono modificare i messaggi!!!

Basta.

Un abbraccio

:)

Gabriele ha detto...

RAGAZZIIIIIIIIII!!!!! Fate pace e continuate a scrivervi e a parlarvi perchè a volte siete sulla stessa linea d'onda e tante cose sbagliate non le dite.

PER MATTEO: Sei sempre il buon vecchio caro Mattè ... Rosadimaggio sta cercando di provocarti perchè come me non vuole vederti che te la prendi su tutto, cerca di sopportare le provocazioni

PER ROSADIMAGGIO: Quando apri il tuo blog (QUANDO?) fammelo sapere.... e non fare arrabbiare troppo Matteo

rosadimaggio ha detto...

@Gabriele: La provocazione si fa intenzionalmente, la mia (se ne faccio) è in maniera del tutto naturale. Quindi non si può chiamare con questo termine e non si esce da questo concetto.

Io non litigo con Matteo, è lui che lo fa con me, ma è esclusivamente un problema suo.

A Matteo basta dire che sei d'accordo con lui, che trovi che sia intelligente, che abbia delle idee sane (e la mia è pura sincerità) che subito cerca di saltarti in testa!

Ma stiamo scherzando? Non esiste proprio! Lo faccia con gli altri, non con me.

Forse il pensiero a metà tra il comunista e il taoista gli ha dato alla testa?

Dovrei forse, per farmi rispettare, riempirlo di calci in faccia sotto forma di parole? Non mi interessa per niente e mi fa anche fatica!

Che mi critichi per quanto riguarda quello che non gli piace mi sembra giusto, ma si faccia una doccia fredda prima o si compri un pungiball per sfogarsi!

Se si arrabbia, pazienza, gli passerà! O come si dice dalle nostre parti: riderà quando si sposa...

Se poi così non gli va bene, ognuno per la sua strada, se mi va di scrivere in qualche altro posto ok, altrimenti mi limiterò al mio blog o da nessun’altra parte che sono pigra. Nessun problema e massima libertà di scelta.

Siccome non mi sembra abbia grossi problemi a livello mentale, mi faccia sapere quando ha le mestruazioni così (almeno io) lo evito!

Basta che sembra una puntata di Bruttifull (però è divertente).
:)

ps: non lo dirò a nessuno quando aprirò il blog così faccio risparmiare un po di lavoro inutile a certe persone. Appena aperto si saprà!

:))

Gabriele ha detto...

A me fammelo sapere quando aprirai il blog perchè sei una persona intelligente e meriti di essere letta.

Continua a scrivere e a rispondere a questo blog e al mio.
Almeno a me fa molto piacere sentirti

Matteo Mazzoni ha detto...

@rosadimaggio: per essermi arrabbiato con te e averti inflitto la lettura di certi miei "poemi", ti chiedo scusa... Pero' hai un modo di esprimerti che non e' molto simpatico... Cito testualmente (e rispondo).

"A Matteo basta dire che sei d'accordo con lui, che trovi che sia intelligente, che abbia delle idee sane (e la mia è pura sincerità) che subito cerca di saltarti in testa!". Ogni commento sarebbe superfluo.

"Forse il pensiero a metà tra il comunista e il taoista gli ha dato alla testa?". Io la penso come mi pare (e non ho niente di taoista) e ne ho diritto, come tu la pensi come ti pare e ne hai diritto.

"Dovrei forse, per farmi rispettare, riempirlo di calci in faccia sotto forma di parole? Non mi interessa per niente e mi fa anche fatica!". Questa affermazione supera le mie misere capacita' di comprensione.

"Che mi critichi per quanto riguarda quello che non gli piace mi sembra giusto, ma si faccia una doccia fredda prima o si compri un pungiball per sfogarsi!". Su questo hai ragione, se non mi facessi prendere dall'ira, potrei farti capire quando sbagli, invece di farti arrabbiare a tua volta.

"Se si arrabbia, pazienza, gli passerà! O come si dice dalle nostre parti: riderà quando si sposa...". Le tue parti sono anche le mie e lo sai benissmo...

"Se poi così non gli va bene, ognuno per la sua strada, se mi va di scrivere in qualche altro posto ok, altrimenti mi limiterò al mio blog o da nessun’altra parte che sono pigra. Nessun problema e massima libertà di scelta.". Mi va bene, invece. Ti prometto che ogni volta che scrive cose che ritengo ingiuste, sbagliate o provocatorie, mi limitero' a non risponderti...

"Siccome non mi sembra abbia grossi problemi a livello mentale, mi faccia sapere quando ha le mestruazioni così (almeno io) lo evito!". Questa potevi benissimo risparmiartela.

In conclusione, fai come vuoi. Torno a prometterti che quando mi farai arrabbiare, mi limitero' a non risponderti. Queste discussioni non portano a nulla. Stammi bene.

rosadimaggio ha detto...

@Matteo: Invece a me non va bene per niente!

Se scrivo delle cose che tu non ritieni giuste, mi fa piacere se esprimi la tua opinione e anzi ci tengo perchè ti ritengo una persona intelligente.

Io ti contesto solo il modo che hai di aggredirmi (ma hai promesso solennemente di non farlo più, quindi il problema si poneva e più non si pone).

Amo il confronto, mica sono un dittatore... ;)

Per quanto riguarda le mie battute spiritose, quoto su tutta la linea.

Mi hai fatto venire il mal di testa!

Ti offendi a morte se ti ti scrivo che sei un uomo faticoso?

Ops.. ormai l'ho scritto!

Stammi tranquillo :)))


@Gabriele: grazie molte, lo farò.
:)