21 luglio 2007

L'impatto delle nuove tecnologie

A differenza di tanti giovani di oggi, non sono nato connesso a Internet... Come chi segue il mio blog e ha qualche pur minima conoscenza informatico sa benissimo, sono un maneggione, la cui passione per tutto quello che è "computer e dintorni" è ben maggiore della conoscenza. D'altronde sono nato nel 1970, ho vissuto in un'era geologica in cui per computer si intendevano macchinari grandi come camion o giocattoli da un quarto di byte di memoria... Ma per capire che l'avvento di nuove tecnologie è sempre stato uno shock, si può vedere questo simpatico video norvegese. Ringrazio Paolo Attivissimo per averlo sottotitolato e inserito nel suo blog. Buon divertimento.

4 commenti:

rosa ha detto...

Io non lo vedo così traumatico questo impatto però:

la tecnologia crea delle cose e ne distrugge altre: è come la storia dello ying e lo yang, sai quel tondino metà bianco e metà nero dove c'è un puntino bianco nel nero e uno nero nel bianco?

Eh! Così.

Video geniale!

:)

S.B. ha detto...

Bello il video :-)

Matteo Mazzoni ha detto...

@rosa: parlare del problema dell'impatto delle nuove tecnologie con un video umoristico voleva essere proprio un tentativo di sdrammatizzare...

@s.b.: non di rado Paolo Attivissimo pesca cose interessanti... Anche se non si condividono alcune cose che dice, bisogna riconoscere che è un grande della Rete...

rosadichicco ha detto...

Infatti rispondevo a questo:

...ma per capire che l'avvento di nuove tecnologie è sempre stato uno shock...

E cmq, in certe cose, si può sempre decidere di continuare in maniera tradizionale.

Un esempio semplice e un po terra terra ma che rende l'idea:

Usavo la macchina per il caffè espresso. L'ho tolta e me lo faccio con la moka perchè mi piace di più.

:)