18 giugno 2008

Magdi Cristiano Allam

Associazione Amici della Badia di Settimo

e

Libreria La Cometa


Magdi Cristiano Allam


presenta il suo ultimo libro


grazie gesù

la mia conversione dall'Islam al cattolicesimo



Lunedì 30 giugno 2008

ore 17.30



Abbazia di S. Salvatore a Settimo – Scandicci - Firenze


Ingresso libero - bus 26 da p.za S.Maria Novella – Firenze

6 commenti:

Gesuina ha detto...

Mi hai letto nel pensiero!
Volevo proporre una "conversione" ad un amico (più che altro per vedere la sua reazione). Adesso non mi sembra una proposta così tanto originale...

Lo hai letto di quella mamma (credo sudanese) che aveva giurato che se fosse riuscita a sbarcare con il suo neonato sana e salva lo avrebbe fatto battezzare?

E infatti così è stato!

Io impazzisco per queste cose, mi piacciono da matti.

Matteo Mazzoni ha detto...

@gesuina: la vera conversione è un moto interiore, una "metanoia" (termine greco che non significa una noia a metà, tant'è che si legge metànoia)... E poi ogni conversione è originale, perché ognuno di noi è unico...

gesuina ha detto...

Che buffo...

Hai scritto che cosa non significa, di solito si tende a fare il contrario...

Che uomo contorto!

Matteo Mazzoni ha detto...

@gesuina: hai ragione, ma poco prima di quella frase tra parentesi avevo parlato di "moto interiore"... La metànoia è un "rivolgimento", un "mutamento"...

Gesuina ha detto...

Ti chiedo scusa, hai ragione tu, pensa che sono andata anche a vedere il significato!

Un moto interiore può portare a grandi sofferenze morali e crisi d'identità.

Una morte prima della rinascita.

Una volta "rinati" è fatta!

:)

Matteo Mazzoni ha detto...

@gesuina: io credo che la conversione sia qualcosa che si compie dentro una persona, anche se poi deve per forza esprimersi anche interiormente... Per questo credo che sia sbagliato parlare di "conversione forzata", quando qualcuno è costretto ad aderire ad una religione...